Vacanze di Pasqua 2014: idee ed eventi in giro per l'Europa

Vacanze di Pasqua 2014: idee ed eventi in giro per l'Europa

Posted by

Se l’idea è quella di trascorrere un viaggetto in Europa nel periodo pasquale senza rinunciare ai tradizionali riti della tradizione, sono diverse le mete europee dove, tra sfilate e storiche celebrazioni, si festeggia la Pasqua.

vacanze-di-pasqua-2014

Dalla Semana Santa di Siviglia al villaggio di Vrondados in Grecia, ecco gli eventi da non perdere per festeggiare la Pasqua 2014 in Europa.

Semana Santa, Siviglia

A Siviglia uno degli eventi più emozionanti e seguiti di tutto l’anno è la Semana Santa. Le sue origini pare risalgano al secolo XIV. Durante questa settimana, che apre ufficialmente i battenti la domenica delle Palme per terminare la domenica di Pasqua, tutte le confraternite della città, che son 57, fanno una processione di penitenza per le strade cittadine, dalla loro chiesa fino alla Cattedrale e viceversa, compiendo il più breve percorso possibile, così come decretato dall’ordinanza del cardinale Niño de Guevara nel secolo XVII.

In questi otto giorni, le confraternite portano i loro 116 misteri dalla propria chiesa fino alla Cattedrale e viceversa, accompagnati da circa 60.000 fratelli. La notte più importante è quella tra il giovedì e il venerdì Santo quando le confraternite del Silenzio, del Gran Potere, del Calvario, dei Gitani, della Speranza di Triana e della Macarena intraprendono la loro processione verso la Cattedrale di Siviglia.

Per tutta la durata di questa manifestazione, la città si riempie di gente e di fiere, spettacoli, costumi, e canti.

Rouketopolemos, Grecia

Nel villaggio di Vrondados, sull’Isola di Chios, in Grecia, durante il giorno di Pasqua si svolge, come da tradizione, il Rouketopolemos. Il piccolo villaggio greco si riempe di luci durante la messa di mezzanotte. Due le congregazioni delle due chiese avversarie quella di St Mark’s e la Panaghia Erythiani che si contenderanno per raggiungere con i razzi il campanile della chiesa avversaria.

Cavalcata di Herve

Nel giorno di pasquetta, a Hervè in Vallonia, potrete in allegria festeggiare una pasquetta che sa tanto di carnevale con La Cavalcade, un tradizionale e antichissimo evento. Assisterete ad una coloratissima sfilata di carri colorati, di maschere e divertimento. Si parte da Piazza Alberto I, la sfilata percorrerà tutta la città fino alla chiusura della festa annunciata dai coloratissimi fuochi artificiali.

Tamborrada, Hellin

Durante la settimana santa, oltre 20.000 tamburi invadono la città di Hellin, per la famosa Tamborada.

La prima sessione di drumming si svolgerà la notte del venerdì prima della domenica delle Palme, durante la Via Crucis delle torce, per poi ripetersi il mercoledì santo, quando migliaia di persone scenderanno per le strade indossando tuniche e picchiando con forza i tamburi, fino a sera inoltrata. Il giovedì santo, giorno clou dell’evento, la grande parata di tamburi invaderà i vicoli della città, con al seguito uomi donne e bambini con indosso un fazzoletto rosso o un cappuccio. Circa 20.000 batteristi cammineranno lungo le strade della città in attesa del sorgere del sole, per poi raggiungere il Calvario e poi in marcia si recheranno al Rabal.

L’ultimo emozionante appuntamento con i tamburi si celebrerà durante la notte del sabato Santo, quando i tamburi suoneranno tutta la notte in attesa delle celebrazioni della domenica e quando, nel giorno di Pasqua, con fuochi d’artificio e tanti rulli di tamburi, si assisterà alla spettacolare liberazione di colombe pronte a spiccare il volo.

Bando de la Huerta, Murcia

Bando de la Huerta è una delle feste spagnole più famose nel periodo delle “Fiestas de primavera”, giornate di baldoria che durano per tutta la settimana successiva alla domenica di Pasqua. Indossati i tradizionali abiti che ricordano il costume da contadino con gilè colorato e un comodo paio di pantaloni bianchi, gli abitanti della cittadina iniziano la festa portando in omaggio un fiore alla “Vergine della Fuensanta”, nella cattedrale.

Il resto della giornata prosegue con migliaia di persone che si riversano nelle strade per partecipare alla sfilata dei carri decorati con i caratteristici piatti di Murcia accompagnati dal corteo in costume.

E per l’occasione potrete partecipare alle tavolate degne di un giorno di festa, assaggiare le paparajotes, frittelle con pasta di cannella aromatizzate con foglie di limone.

Mercatino di Pasqua, Innsbruck

A Innsbruck si svolge il Mercatino di Pasqua dove potrete trovare oggetti decorativi in legno, vetro e ceramica, uova pasquali dipinte a mano, prosciutti, formaggi, salumi, dolci tipici pasquali e molte altre specialità gastronomiche. Naturalmente, non possono mancare i ramoscelli d’ulivo o i caratteristici bretzel pasquali, così come le raffigurazioni sacre e i crocefissi benedetti.

E poi, ci si può tuffare nelle usanze tradizionali tirolesi tipiche della Pasqua, cui si può assistere al mercatino. C’è il rito del Grasausläuten, che vuole che si suonino grandi campanacci per incoraggiare l’erba a spuntare dal terreno, l’usanza dell’Aperschnalzen, una frusta che viene fatta schioccare per scacciare la neve e l’inverno, e durante il Venerdì Santo, quando la leggenda vuole che tutte le campane delle chiese siano volate a Roma, si suonano le caratteristiche raganelle di legno dette Karfreitagsratschen.

Festival di Pasqua, Varsavia

A Varsaviam la Pasqua si festeggia con la musica classica del Festival di Pasqua Ludwig Van Beethoven. In cartellone oltre 20 concerti sinfonici e da camera con la partecipazione di musicisti di fama internazionale.

Parte integrante dell’evento è la collaborazione con gli artisti della nuova generazione per la realizzazione del manifesto promozionale e rappresentativo, progetto del direttore del festival Andrzej Giza.

http://www.bollettinoturistico.it

Lascia un commento