Salento: Fòcara, il più grande falò del Mediterraneo in onore di Sant'Antonio Abate

Salento: Fòcara, il più grande falò del Mediterraneo in onore di Sant'Antonio Abate

Posted by

È entrata nel vivo questa mattina con la bardatura, ossia l’innalzamento dell’immagine di Sant’Antonio Abate, la festa della Fòcara di Novoli, il “più grande falò del Mediterraneo”, che verrà acceso stasera alle 20 dal regista Emir Kusturica che, insieme con Hidetoshi Nagasawa, cura un docufilm che Gianni De Blasi sull’evento.

Fòcara - il più grande falò del mediterraneo

Il rogo, costruito con oltre 60mila fascine di viti delle terre del Negroamaro, è alto 25 metri e largo 20 e sarà bruciato in onore di Sant’Antonio Abate, “il santo del fuoco”. In questa festa elementi della tradizione pagana e cristiana si uniscono creando un’atmosfera a tratti mistica e surreale che, nel corso degli anni, è riuscita ad attrarre numerosi turisti in Salento, incuriositi dal più grande falò del Mediterraneo.

L’altro momento importante della giornata sarà la benedizione degli animali, retaggio dei riti più antichi di devozione a Sant’Antonio, poi intorno alle 20 la pira sarà accesa e inizierà a bruciare, mentre nella grande piazza si svolgerà il concerto Focara&Friends, che vedrà sul palco Alpha Blondy, Omar Souleyman, ARiacorte e NoFinger Nails. L’intrattenimento musicale proseguirà anche venerdì e sabato sera con Tinariwen, Muchachito Bombo Infierno, Bandadriatica, Bombino, BoomDaBash, Dubioza Boleti, Motel Connection e altri artisti. Come da tradizione, poi, domani mattina alle 7, davanti ai resti della pira fumante, avrà luogo un concerto di campane di cristallo.

La Fòcara, inserita tra i beni immateriali della Regione Puglia, partecipa alla catalogazione ministeriale per il riconoscimento Unesco quale patrimonio intangibile dell’umanità da valorizzare e tutelare.

http://www.bollettinoturistico.it

Lascia un commento