Settimana bianca in Piemonte tra sport invernali, relax e divertimento

Settimana bianca in Piemonte tra sport invernali, relax e divertimento

Posted by

Il Piemonte è una delle regioni del nord Italia circondata dalle Alpi, caratterizzata da numerosi comprensori sciistici attrezzati e talvolta collegati tra di loro. Trascorrendo una settimana bianca in Piemonte è possibile sciare senza ripassare mai nello stesso punto, con piste adatte a tutti i livelli di esperienza. E’ il luogo perfetto per chi vuole rilassarsi ma allo stesso tempo non vuole rinunciare al divertimento.

Settimana bianca in Piemonte

Soprannominato la “Galassia bianca“, tra scenari che tolgono il fiato e cime imbiancate, l’arco alpino diventa un parco che d’inverno offre agli amanti della neve un’infinita scelta di discipline sportive oltre che alberghi super attrezzati. Si contano ben 53 stazioni sciistiche per 1.300 km di piste, adatte a tutti i livelli di esperienza; 300 impianti di risalita hanno l’impressionante portata di 400.000 sportivi ogni ora. A queste località, si aggiungono i centri specializzati nello sci di fondo, con diversi anelli a disposizione per fare pratica e itinerari affascinanti, immersi nella quiete della natura.

Dagli sport invernali più classici, come lo sci alpino, si passa a quelli più adrenalinici come lo snowpark, l’halfpipe, il parapendio da alternare a scorrazzate in motoslitta, bob o quad. Ce n’è per tutti i gusti. Spazio anche per i bambini che possono trascorrere il tempo nei tanti baby park a disposizione, mentre i grandi si rilassano con una passeggiata, racchette ai piedi, o negli stabilimenti termali, il luogo ideale per regalarsi una pausa rigenerante tra una discesa e l’altra.

I principali comprensori sciistici sono:

- la Vialattea, rappresenta il maggiore comprensorio dell’Italia nordoccidentale ed è composto da sei località piemontesi (Sestriere, Sauze d’Oulx, Cesana-Sansicario, Oulx, Claviere, Pragelato) e una francese (Montgenèvre). Si sviluppa da un’altezza di 1.350 m s.l.m. di Cesana ai 2.823 m del Monte Motta e dispone di 72 impianti di risalita e 211 piste (per una lunghezza complessiva di 400 km), alcune delle quali hanno ospitato le gare di sci dei XX Giochi olimpici invernali (2006).

- Mondolé Ski è situato sulle Alpi Marittime della provincia di Cuneo, e, in parte minima, nella Provincia di Imperia. Comprende le stazioni sciistiche di Artesina, Frabosa Soprana e Prato Nevoso, ognuna con le sue peculiarità. Il comprensorio offre oltre 130 km di piste da discesa (compreso un anello di sci di fondo) per sciatori di ogni livello con oltre 31 impianti di risalita tra seggiovie, skilift e tappeti, aperti da dicembre ad aprile grazie all’innevamento programmato, uno Snowpark con half pipe e piste riservate per gli appassionati di snowboard, l’impianto notturno di Prato Nevoso aperto 4 sere a settimana dalle 20 alle 23, 3 aree giochi sulla neve riservate ai bambini con gonfiabili e campi scuola (Pratolandia a Prato Nevoso, Giocomondo ad Artesina e Frabolandia a Frabosa Soprana).

- Riserva Bianca si estende nel comune di Limone Piemonte fino a toccare il confine con la vicina Francia e comprende gli impianti di risalita di Limone Sole, Colle di Tenda-Quota 1400 e Limonetto.
Negli ultimi anni è stato oggetto di un’importante opera di ristrutturazione degli impianti di risalita, grazie anche ai contributi erogati per le Olimpiadi di Torino 2006. Attualmente si contano circa 80 km di piste e 16 impianti di risalita, di cui 1 telecabina, 11 seggiovie e 4 skilifts. Abituale frequentatore della Riserva Bianca è Jon Olsson.

Intorno a questi comprensori, c’è una miriade di piccole stazioni che possono rivelarsi autentiche sorprese: sovrastato dal Gran Paradiso, 4.061 metri di quota, tra le Valli Orco e Soana, si trova la meta preferita dei fondisti, ‘Sciare in Paradiso’; a sud-ovest, intorno a Prali, si può fare sport nei parchi naturali dell’Orsiera Rocciavrè, della Val Troncea e del Gran Bosco di Salbeltrand. Senza dimenticare le montagne della Val d’Ossola, con Macugnaga, adagiata sul Monte Rosa, e Domobianca. Nel Biellese si può sciare a Oropa e a Bielmonte, mentre sono a portata di mano da Torino la Val Sangone e le Valli di Lanzo, con i centri di Usseglio, Viù – Col del Lys, Balme e Groscavallo.

http://www.bollettinoturistico.it

Lascia un commento